La struttura

Le Tenute D’Onghia sono uno splendido esempio di come la tradizione possa coesistere con l’innovazione, poiché la loro anima contadina ben si sposa con la ricerca di una produzione biologica e certificata. L’azienda si estende su una superficie di circa 50 ettari, coperta da alberi da frutto dai profumi e dai colori che possono godersi per più di otto mesi all’anno.

Il soggiorno nella struttura sarà occasione per una pausa dalla frenesia del quotidiano e per un ritrovarsi estatico nella natura, tra alberi, fiori profumati e frutti colorati. Una vacanza per il corpo e per lo spirito, circondati dalla natura in tutta la sua prorompente bellezza. I bambini potranno vivere un’esperienza unica grazie alle attività della masseria didattica, scoprendo da vicino gli animali domestici.

La struttura ricettiva si compone di 3 camere matrimoniali e di 3 appartamenti dotati di cucina autonoma, affacciati su una corte interna raccolta attorno agli ulivi, ogni stanza prende il nome dalle coltivazioni delle Tenute. Un’ampia reception con una vasta esposizione dei prodotti locali acquistabili nei dintorni, una moderna cucina ed un’ampia sala colazione con caminetto completano la struttura agrituristica. L’area parcheggio privato custodito è all’aperto. Nella fase di ristrutturazione è stata valorizzata l’antica cappella familiare creata dalla famiglia Rosati nel XVIII secolo, molto probabilmente nel 1788, anno che si vede impresso sulla facciata. La cappella Rosati costituisce un esempio unico nel suo genere per quanto riguarda le masserie gioiesi, poiché costruita all’interno della corte stessa e non al di fuori come era solito farsi. L’intera cappella è stata ristrutturata nel 2014 riportando al loro iniziale splendore icone pittoriche sapientemente interpretate da mani esperte.